Storia della Sezione

Dalla nascita ai giorni nostri attraverso tutte le tappe importanti che hanno caratterizzato la storia della UILDM a Bergamo.

La Uildm di Bergamo nasce il 29 settembre 1968 presso l’abitazione del socio fondatore Giuseppe Daldossi che con la moglie Anna Maria inizia un tenace lavoro di ricerca delle famiglie con figli affetti da distrofia muscolare per sottrarli all’isolamento. I primi dieci anni sono faticosi, caratterizzati da problemi economici e dalla difficoltà a reperire una sede.

Nel 1981, il neo presidente Angelo Traini introduce una segretaria con contratto di lavoro dipendente, due obiettori di coscienza e un consulente medico specialistico volontario. Il Comune di Bergamo assegna l’attuale struttura in comodato d’uso gratuito e la Regione Lombardia ci autorizza ad esercitare il servizio di fisioterapia. Si assumono tre fisioterapisti inquadrati con il contratto delcomparto Sanità, mentre le unità socio sanitarie allora esistenti, riconoscono alla Uildm tariffe discrezionali inferiori di un terzo a quelle applicate nei contratti pubblici.

Nel 1990 nasce Telethon, iniziativa volta a raccogliere fondi per la ricerca scientifica sulle distrofie muscolari (dal 1992, sulle malattie genetiche) e la Uildm di Bergamo accoglie l’invito da parte dellaUildm nazionale a parteciparvi attivamente. Si effettua Il secondo censimento che porta il numero delle persone con patologie neuromuscolari a 186.

Il 23 dicembre 1996 ottiene l'iscrizione al registro generale del volontariato presso la Regione Lombardia con Decreto n. 6221. (Foglio n. 524, progressivo 2093, Sezione A - sociale) e acquisisce la posizione tributaria di "Onlus di diritto".

Tra il 1999 e il 2000 si verificano cambiamenti importanti: il sistema sanitario regionale interrompegli accordi in atto per l’erogazione della fisioterapia ai 63 pazienti in trattamento. Essi vengono presi in carico dall’Istituto “Angelo Custode” di Predore che avvia il monitoraggio clinico dei 186 pazienti da parte di una équipe multifunzionale operante presso la sede della Uildm, nel frattempo adeguata a spese del Comune di Bergamo. Ciò permette alla Uildm di dedicare più risorse alle attività sociali e di potenziare la cura delle relazioni con le famiglie e gli aspetti culturali. Si incrementano i volontari e i donatori, si crea il sitoweb e si ottengono pubblici finanziamenti per 3 progetti.

Il 31 luglio 2006, a causa dell’inadeguatezza di stanziamento da parte della Regione Lombardia, servizi sanitari e ambulatorio clinico vengono smantellati e i pazienti passano in carico al sistema sanitario pubblico.

In seguito sono avvenuti profondi cambiamenti. All’interno, si è formalizzata la missione, si sono determinate le caratteristiche degli organi di governo e dei loro componenti, è avvenuta la riorganizzazione delle risorse umane che ha portato alla classificazione dei volontari, all’introduzione del quarto dipendente e alla nascita dello Staff, organo tecnico composto dai 4 dipendenti, in sostituzione della figura del direttore sociale cui facevano capo tutte le attività. All’esterno, l’applicazione della legge n. 328/2000 sulla riforma delle politiche sociali e della legge regionale n. 3/2008 ha favorito la costruzione di reti con le Istituzioni e con il Terzo Settore.

La crisi economica mondiale iniziata a settembre del 2008 si è ripercossa anche sul privato sociale e non ha tralasciato la nostra associazione costringendola, nel 2010, alla decisione di ridurre il personale dipendente e, al tempo stesso, di sviluppare sinergie operative per arrivare a progettare attività e servizi insieme alle realtà presenti sul territorio a tutto vantaggio dei nostri stakeholder di missione e della comunità. Il processo di sussidiarietà orizzontale che vede il protagonismo della co-progettazione, ci ha visto realizzare numerosi progetti sia come associazione capofila sia come partner, a seconda dei casi.

Negli ultimi cinque anni, abbiamo consolidato l’organizzazione multi-stakeholder e la collaborazione sistematica fra associazionismo e cooperazione sociale.È tuttora in atto il processo per realizzare il cambio generazionale e lo sviluppo della responsabilità diffusa, mentre è stata rivisitata la missione.

5x1000

Nella prossima dichiarazione dei redditi indica il nostro codice fiscale: 80030200168. Questo gesto, che a te non costa nulla, per noi vale molto!
Scopri quanto abbiamo raccolto negli anni

  • Foto della Settimana

    • Foto della Settimana 2017-50

      Hansel e Gretel non centrano con il presepe, eppure ciò che ha creato Alessio, volontario UILDM, ci può stare.

  • News

    • Regali solidali

      Per Natale scegli un regalo solidale: renderai felice chi lo riceve e aiuterai la UILDM.

      Scoprili tutti

    • Calendario di Dicembre

      Scopri gli appuntamenti del mese di Dicembre.

      Leggi il calendario

    • Telethon 2017

      Torna anche quest'anno Telethon, la grande raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica sulla distrofia muscolare e le altre malattie genetiche. Oltre alla classica maratona televisiva, sono previsti molti altri eventi anche a Bergamo e provincia.

      Scopri tutti gli eventi